TESI

Il titolo della Tesi: “Analisi numerica dell’interazione tra piastra, palo e terreno” pone come obiettivo quello di analizzare, su base parametrica e con il programma di calcolo agli elementi finiti ABAQUS, il comportamento delle fondazioni profonde su terreni omogenei, isotropi ed elastici, semplificandole e riducendole ad un modello confrontabile con quelli matematici già esistenti in forma chiusa, dunque esatti.

ingrandimento
ingrandimento

Sulla scorta dell’equazione analitica esatta dei cedimenti del terreno sotto ad una piastra circolare di diverse rigidezze, è stata modellata una mesh e studiato il campo degli spostamenti del terreno in funzione del modulo elastico, di quello di Poisson e della distanza dall’asse di carico.

Calibrato il grado di approssimazione della mesh è stato esteso lo stesso studio ad un palo, di diverse rigidezze e diverse snellezze.

ingrandimento
ingrandimento

Infine, grazie alla sovrapposizione degli effetti in campo perfettamente elastico, è stato studiato il campo degli spostamenti del terreno in prossimità dell’elemento “chiodo”, costituito da una piastra circolare e da un palo sottostante. In questo modo, si è messo in evidenza quello che si chiama “coefficiente di influenza” tra una porzione di fondazione e l’altra, ovvero il cedimento della prima fondazione dovuta ai cedimenti della seconda fondazione attigua, cioè l’influenza tra la piastra ed il palo.

Evidenziato il comportamento della singola unità costituita tra piastra e palo, o più brevemente “chiodo”, è stato studiato il coefficiente di trascinamento di un primo chiodo sul secondo, facendo variare parametricamente la snellezza dei pali, il rapporto tra diametro della piastra e quello dei pali, i coefficienti di Poisson.

ingrandimento
ingrandimento

I risultati parametrici sono stati allineati con quelli di analisi effettuate da altri studiosi insigni, reperibili nella comune bibliografia, con risultati più che soddisfacenti.
Questa tesi ha rappresentato la base per poter estendere lo studio parametrico in tre dimensioni, studi che sono stati regolarmente effettuati da altri studenti del Dipartimento di Geotecnica dell’Università “La Sapienza” di Roma, sotto la direzione del Prof. Alberto Burghignoli.